aree di ricerca

Te.Far.T.I. è costituito da ricercatori dell'Università di Modena e Reggio Emilia di diversi settori scientifici disciplinari, con competenze nella progettazione, caratterizzazione e validazione di sistemi di formulazioni farmaceutiche tradizionali ed innovative quali:

· Compresse, capsule ecc
· Matrici destinati alla via orale e sistemi mircoparticellari per rilascio sistemico o localizzato
· Composti di inclusione con ciclodestrine per somministrazione nasale, polmonare, orale
· Vettori polimerici e carrier colloidali quali liposomi, nanoparticelle lipidiche solide (SLN), nanoparticelle, utili nel direzionamento del farmaco e nella terapia genica
· Coniugati farmaco-polimero per il trasporto di peptidi e proteine
· Sintesi organica e caratterizzazione di farmaci

Pur mantenendo un ambito di applicazione estremamente ampio, Te.Far.T.I. ha come interesse primario il settore farmaceutico, dando luogo ad interventi con competenze ad alto valore aggiunto che si adattano in modo flessibile alle richieste del mercato.
L'apporto significativo che deriva dalla presenza all'interno di Te.Far.T.I. di diverse competenze in diversi ambiti è di fatto il valore aggiunto della ricerca ivi sviluppata.


Progetti dei singoli gruppi di ricerca

· Studi di Preformulazione
· Tecnologico-applicativo classico (Prof. Forni, Prof. Vandelli, Dott. Ruozi)
· Veicolazione e Direzionamento dei Farmaci (Prof. Vandelli, Prof. Forni, Prof. Leo, Dott. Ruozi, Dott.Tosi)
· Chimica Farmaceutica, Sintesi di polimeri modificati (Prof. Costantino, Dott. Gandolfi, Dott.Tosi)
· Sperimentazioni in vivo e studi perfusione cerebrale (Prof. Forni, Dott. Tosi, Dott. Ruozi)
· Sperimentazioni in vitro, studi di transfezioni in vitro su colture cellulari (Prof. Leo, Dott. Ruozi, Dott. Tosi)
· Anatomia Patologica, Studi di citologia, immuno-istochimica (Prof. Rivasi, Dott.Tosi)






Studi di Preformulazione
Nel campo della sintesi (Prof. Costantino) e controllo tramite gascromatografia, HPLC (Prof. Ferioli), NMR (Prof. Schenetti e Mucci) di farmaci di nuova ideazione, o di nuove fasi (Cristallografia e DSC, Prof. Galli) di farmaci già noti, il centro ha sviluppato conoscenze in grado di fornire un sostanziale aiuto al formulatore.
Il miglioramento di caratteristiche negative di principi attivi conosciuti può essere effettuato con l'applicazione di metodiche consolidate al fine di migliorarne la solubilità o di modularne il rilascio.
Torna all'elenco




Tecnologico-applicativo classico (Prof. Forni, Prof. Vandelli, Dott. Ruozi)
Grazie all'ausilio delle strumentazioni e delle apparecchiature disponibili si sono sviluppate competenze nelle tecnologie classiche sulla formulazione e sul controllo di forme farmaceutiche.
Torna all'elenco




Veicolazione e Direzionamento dei Farmaci (Prof. Vandelli, Prof. Forni, Prof. Leo, Dott. Ruozi, Dott.Tosi)
La veicolazione ed il direzionamento dei farmaci risulta essere al giorno d'oggi una valida alternativa alla continua ricerca di nuovi principi attivi. Veicolare e direzionare vuole dire migliorare l'attività di un farmaco e renderlo più efficace verso la patologia per cui è stato ideato.
La veicolazione può esplicarsi nell'utilizzo di profarmaci tramite un approccio chimico e nell'utilizzo di carrier particellari quali nano/microparticelle e liposomi, di sistemi cioè in grado di trasportare il farmaco verso il suo target.
Te.Far.T.I. ha di fatto sviluppato un'ampia conoscenza nella progettazione e nella preparazione di sistemi nano/micro particellari e di sistemi liposomiali per la veicolazione di farmaci attivi contro patologie cutanee, cerebrali e polmonari e nella veicolazione di DNA per terapie geniche e vaccini.

Comunicazione a 15th International Symposium on Microencapsulation, Parma, Settembre 2005:

a)PEPTIDE-DERIVATIZED BIODEGRADABLE NANOPARTICLES ABLE TO CROSS THE BLOOD BRAIN BARRIER
Torna all'elenco





Chimica Farmaceutica, Sintesi di polimeri modificati (Prof. Costantino, Dott. Gandolfi, Dott.Tosi)
La sintesi di polimeri modificati, utilizzati nella preparazione di vettori polimerici in grado di consentire una veicolazione mirata di farmaci, risulta essere di fondamentale importanza per il direzionamento: le competenze sviluppate dai membri del centro rientrano nella modificazione di polimeri biodegradabili, approvati dalla FDA quali il acido polilattico-co-glicolico e nella sintesi peptidica in fase solida
Torna all'elenco





Sperimentazioni in vivo e studi perfusione cerebrale (Prof. Forni, Dott. Tosi, Dott. Ruozi)
Te.Far.T.I. dispone della possibilità di valutare scientificamente in vivo ed in vitro la veicolazione di vettori o profarmaci.
In accordo con le leggi antivivisezione e con autorizzazione ministeriale, il Centro effettua sperimentazioni in vivo di perfusione cerebrale al fine di valutare la possibilità di curare diverse patologie cerebrali.
Torna all'elenco





Sperimentazioni in vitro, studi di transfezioni in vitro su colture cellulari (Prof. Leo, Dott. Ruozi, Dott. Tosi)
Gli studi in vitro su colture cellulari consentono di indagare e puntualizzare fenomeni di trasporto, metabolici e proliferativi che sfuggono alla sperimentazione in vivo.
L'impiego di colture cellulari appare indispensabile per la valutazione della capacità transfettiva e della citocompatibilità di diversi sistemi di rilascio del farmaco quali liposomi e SLN.
Torna all'elenco





Anatomia Patologica, Studi di citologia, immuno-istochimica (Prof. Rivasi, Dott.Tosi)
L'inserimento di ricercatori afferenti al Dipartimento di Anatomia Patologia del Policlinico Universitario di Modena e Reggio Emilia, permette a Te.Far.T.I. di disporre di attrezzature di avanguardia nel campo della citologia e dell'immunoistochimica, utilizzate nei progetti di ricerca di veicolazione dei farmaci. L'interscambio di conoscenze scientifiche e di strumentazioni inoltre permette di sviluppare ulteriori ambiti di ricerca prettamente anatomo-patologici come lo studio di tumori cervico-vaginale, infezioni da parassiti, ecc..
Torna all'elenco