membri

2009 November

Multidisciplinar strategies to target the Central Nervous System

5-7 Novembre 2009
Modena
 
Invited speakers:
 
-Prof. Luigi Francesco Agnati, Modena and Reggio Emilia University, Italy
A new hypothesis of pathogenesis based on the divorce between mitochondria and their host cells: possible relevances for the Alzheimer’s disease
-Prof. Hari S. Sharma, Editor of “Progress in Brain Research” and “Journal of Nanoneuroscience”, Uppsala University, Sweden
Enhanced neuroproection in CNS injuries using nano drug delivery.
-Prof. Florence Delie, Geneve University, Switzerland
In vitro/ blood brain barrier models as a screening tool for drug delivery colloidal systems.

-Prof. Micheal Khrestchatisky, Université de la Méditerranée, Marseille, France
Inflamed BBB and drug delivery

-Prof. Luca Costantino, Modena and Reggio Emilia University, Italy
CNS drug delivery by using polymeric Np

 

L'iscrizione al workshop è gratuito e aperto anche ai non iscritti a CRS mentre CRS Italian Chapter provvederà alle spese di soggiorno degli associati.
Il workshop tratterà in modo trasversale e multidisciplinare i vari aspetti dello sviluppo di sistemi terapeutici per il sistema nervoso centrale, con la partecipazione di delegati che operano nell'ambito accademico e industriale nei vari segmenti della ricerca e sviluppo: medico, biologico, chimico, tecnologico ecc. Sarà dato ampio spazio alla presentazione e discussione di contributi scientifici che vi invito a presentare in modo da rendere questo evento come sempre stimolante e fruttuoso. Inoltre vi chiedo di divulgare le informazioni e invitare a partecipare coloro che ritenete possano essere interessati al tema del simposio.
Per le iscrizioni al convegno, invio contributi scientifici e prenotazione alberghiera il riferimento è
Dott. Giovanni Tosi: gtosi@unimore.it
Informazioni più dettagliate verranno inviate a breve.

2007
Clicca per "Tefarti Presenting Itself" (è consigliata la scelta di -Presentazione a schermo interno-, in basso a destra della nuova finestra)

 

Luglio 2007
"Premio SIF (Società Italiana di Farmacologia)"

Cagliari, Luglio 2007

Un altro riconoscimento ad una ricercatrice dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Premio attribuito alla dott. ssa Raffaella Tacchi della Struttura Complessa di Farmacologia Clinica e Tossicologia dalla Società Italiana di Farmacologia.

Grande interesse da parte della comunità scientifica per la scoperta di nanoparticelle polimeriche utilizzabili come trasportatori di farmaci all’interno del sistema nervoso.
Alla dott.ssa Tacchi è andato uno dei due premi assegnati dalla Società Italiana di Farmacologia alle migliori comunicazioni scientifiche presentate nel corso del loro congresso nazionale, che quest’anno si è svolto a Cagliari.

La comunicazione dal titolo “Nanoparticelle polimeriche coniugate con un glico-eptapeptide come trasportatori di farmaci all’interno del sistema nervoso centrale”, selezionata tra oltre 800 lavori, ha riferito i risultati della ricerca sulle strategie di veicolazione al SNC. Il lavoro scientifico condotto dai ricercatori modenesi (Prof. Vandelli, Forni, Costantino, Tosi, Ruozi) ha portato alla sintesi di nanoparticelle in grado di veicolare all’interno del sistema nervoso centrale farmaci.

Con la collaborazione di farmacologi del gruppo del prof. Alfio Bertolini (prof.ssa Vergoni e dott.ssa Tacchi) e del prof. Francesco Rivasi della Struttura di Anatomia Patologica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, si è ora dimostrato che l’obiettivo è stato raggiunto. Infatti, nanoparticelle polimeriche, biodegradabili, non flogogene e non immunogene, coniugate con uno specifico glico-eptapeptide, si sono dimostrate in grado di trasportare all’interno del cervello farmaci che normalmente ne restano esclusi.

“Questa scoperta, - afferma il prof. Alfio Bertolini della Struttura Complessa di Farmacologia Clinica e Tossicologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena - che ha suscitato grande interesse al Congresso della Società Italiana di Farmacologia, dovrebbe migliorare grandemente la possibilità di cura di molte gravi malattie del sistema nervoso centrale, in particolare tumori e infezioni, e dovrebbe anche consentire di sfruttare gli importanti effetti, dimostrati in questi anni, di molecole a struttura peptidica. In particolare, utilizzando queste nanoparticelle trasportatrici, i nostri gruppi stanno attualmente studiando il possibile effetto dei peptidi melanocortinici in modelli animali, nel ratto e nel topo, di  morbo di Alzheimer, di morbo di Parkinson, di sclerosi multipla e di depressione resistente ai trattamenti attualmente disponibili”.

Maggio  2007
Workshop su microscopia elettronica ambientale e microscopia laser confocale

Modena, Maggio 2007
Il Centro Interdipartimentale Grandi Strumenti (CIGS) dell'Università di Modena organizza un workshop sulle possibili applicazioni delle microscopia elettronica ambientale e della microscopia laser confocale.
Invitati come speakers all'evento la dott.ssa Ruozi "Applicazioni della microscopia confocale nella veicolazione di farmaci".


L'evento ha riscosso notevole successo per la competenza scientifica dei relatori, appartenenti a settori di ricerca anche molto distanti, ma uniti dalla possibilità di utilizzare le strumentazioni di avanguardia presenti nel CIGS.


 

Marzo 2007
"AItUN Annual Meeting"

Ferrara, Marzo 2007
Si è tenuto a Ferrara il primo "AItUN Annual Meeting", AAPS Italian University Chapter.
Il Meeting ha permesso l'incontro di giovani ricercatore del settore tecnologico-farmaceutico. Il tema di cui si è parlato e discusso è stato "Pharmaceutical Nanotechnology & Drug Delivery" e si è articolato in diverse interventi di relatori provenienti da Università Italiane e Straniere. Nel dettaglio:



Luglio 2006
"Jorge Heller Outstanding Paper Award"

La Prof.ssa Vandelli, direttore del Centro, è stata ufficialmente premiata il 24 Luglio a Vienna con il prestigioso riconoscimento "Jorge Heller Outstanding Paper Award" per lo studio effettuato sulle nanoparicelle biocompatibili in grado di superare la barriera ematoencefalica, pubblicato sul "Journal of Controlled Release", da lei coordinato e che ha visto coinvolti anche il prof. Costantino, il prof. Forni, la dott.ssa Gandolfi, il dott. Tosi e il Prof. Rivasi. Il riconoscimento è stato conferito nel corso del 33° Congresso Annuale della Controlled Release Society, organizzazione internazionale con oltre 3000 membri provenienti da più di 50 paesi. Il premio viene attribuito da una giuria internazionale composta da esperti del settore al più rilevante lavoro nel campo del rilascio controllato, pubblicato nell'anno solare precedente. (Premio)

14-15-16 Giugno 2006
46° Simposio AFI: Premiato il lavoro di ricerca del gruppo sul tema "SISTEMI LIPIDICI PER IL TRANSFER GENICO: SINTESI DI NUOVE MOLECOLE PER LA PROGETTAZIONE DI VETTORI SINTETICI EFFICACI" presentato dalla Dr.ssa Ruozi (foto). Il premio è stato assegnato da un comitato scientifico per la qualità della ricerca e per la interdisciplinarità del lavoro - Scarica il PDF (44 Kb)

31 Marzo 2006
"Peptide-derivatized biodegradable nanoparticles able to cross the blood-brain barrier",Journal of Controlled Release, Volume 108, Issue 1, 2005,84-96, Costantino, L.; Gandolfi, F.; Tosi, G.; Rivasi, F.; Vandelli, M.A.; Forni, F. entra nella "ScienceDirect TOP25 Hottest Articles" del trimestre Ottobre-Dicembre 2005.

03 Febbraio 2006
Nanotechnology takles Cancer - Scarica il PDF (252 Kb)

03 Febbraio 2006
Ancora apprezzato l'articolo "Peptide-Derivatized Biodegradable Nanoparticles Able to Cross the Blood Brain Barrier", di Costantino et al., pubblicato sul "Journal of Controlled Release" nel Settembre 2005 da NCI Alliance for Nanotechnology in Cancer (Leggi l'articolo) e Nano Science and Technology Institute (Leggi l'articolo)

14 Gennaio 2006
"Peptide-Derivatized Biodegradable Nanoparticles Able to Cross the Blood Brain Barrier", di Costantino et al., pubblicato sul "Journal of Controlled Release" nel Settembre 2005 è stato apprezzato e citato da diverse fonti di settore come la NCI Alliance for Nanotechnology in Cancer (Leggi l'articolo)